Vai ai contenuti

Menu principale:

Questo sito ha la supponenza di voler dare voce ai tifosi e quindi siamo sicuri che con la loro parola unita alla nostra, si potrà  raccontare tutto il raccontabile.


Empoli Parma 4-0
La Parola ai tifosi: Commenti e Interviste
In studio Marco Caso (Dané) e Morosky
" Esonero si, esonero no!"
QUESTA SERA ORE 20,30
Di.Tv -  CANALE 210 DT

PARMA - PERUGIA
Commenti e Interviste

QUESTA SERA ORE 20,30
IN DIRETTA DAL DADAUMPA

Di.Tv -  CANALE 210 DT




CANALE 210 DIGITALE TERRESTRE
CHAT CALCIODUCALE
Ultime di Mercato ufficiali
Arriva dal Sassuolo il Borgotarese Gazzola (85)
Va a Pordenone (Lega Pro) Nocciolini
Facundo Lescano rientra dal prestito dal Robur Siena e va al Sicula Leonzio
Amichevole Parma - Livorno 2-1
Solita partita del Parma che per un' ora, contro i titolari del Livorno è stato meritatamente sotto. Diverso il computo azioni e gol conytro le riserve. Poco da dire sui nuovi: Vacca si è visto pochino, mentre Da Cruz ha dimostrato buona velocità, ma è stato disastroso nelle due volte che si è presentato a tu per tu con il portiere avversario - Per la cronaca, i gol (belli) del Parma sono stati siglati da Iacoponi e Nocciolini.
Amichevole Parma – Dro 4-0
Marcatori: 4′ Lucarelli, 65′ Calaiò (rig.), 78′ Dezi, 86′ Nocciolini
PARMA CALCIO 1913: Frattali (46′ Nardi). Iacoponi (75′ Mazzocchi), Di Cesare (75′ Coly), Lucarelli (Cap.) (46′ Gaglilo), Scaglia (75′ Germoni) Calaiò (75′ Nocciolini), Baraye (75′ Insigne), Munari (46′ Dezi), Scavone (75′ Barillà), Scozzarella (46′ Corapi), Siligardi (75′ Di Gaudio). A disposizione: Ramos, Lescano, Giorno. All.: D’Aversa
Crespo e Malmesi Vicepresidenti
La Società Parma Calcio 1913 comunica, in seguito al CdA che si è svolto questo pomeriggio, di aver conferito la nomina di Vicepresidente a Hernan Crespo, indimenticato crociato del secolo, e al parmigiano Giacomo Malmesi, avvocato e socio fondatore di Nuovo Inizio S.r.l..
Manso pensiero

La soggettività strumentale
Assumendo come parametro l'apologo di Menenio Agrippa che ci dice, che mentre il popolo assume la funzione di avere fame, il governo assume quella di mangiare in rappresentanza del popolo; la soggettività strumentale diventa uno strumento intrinsecamente perverso. Con le soggettività strumentali comandano i peggiori perché, per quanto sopra detto, si è ineluttabilmente condizionati da un'etica economicistica, che contrappone al principio del conviene essere giusti, quello del è giusto ciò che conviene.

Torna ai contenuti | Torna al menu