Vai ai contenuti

Menu principale:

Pagelle e commento

.


CAGLIARI - PARMA  2 - 1

Marcatori: 40′ pt Kucka, 21′ st Pavoletti, 41′ st Pavoletti.
CAGLIARI CALCIO: Cragno, Pellegrini (32′ pt Lykogiannis), Cigarini (47′ st Bradaric), Joao Pedro, Barella, Pisacane, Padoin, Ionita, Ceppitelli (cap.), Deiola (11′ st Despodov), Pavoletti.
A disposizione: Rafael, Aresti, Oliva, Leverbe, Srna, Doratiotto, Ladinetti, Romagna.
All.: Maran.
PARMA CALCIO 1913: Sepe, Iacoponi, Stulac (19′ st Rigoni), Barillà (44′ st Ceravolo), Gobbi, B. Alves (cap.), Gervinho, Inglese, Biabiany (42′ st Siligardi), Kucka, Bastoni.
A disposizione: Frattali, Bagheria, Diakhate, Machin, Gazzola, Dezi, Sprocati
All.: D’Aversa.
Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo. Assistenti: Sigg. Domenico Rocca di Catanzaro e Salvatore Longo di Paola. IV Uomo: Sig. Francesco Fourneau di Roma 1. V.A.R: Sig. Gianluca Rocchi di Firenze. A.V.A.R.: Sig. Stefano Liberti di Pisa.
Note – Calci d’angolo: 1-4. Ammoniti: Cigarini (C), Bastoni (P), Deiola (C), Pavoletti (C). Espulsi: Joao Pedro (C). Recupero: 2’pt, 3’st. Spettatori: 16.119 (10.570 abbonati, 5.549 paganti di cui 174 ospiti).

REGALO .. ECC ..  ECC? ZO AL MA DA CUBA!!
I NUMERI: MIGLIOR PARMA STAGIONALE!!
REMEBER SACCHI: IL RISULTATO ATTRAVERSO IL GIOCO
CIGARINI: PRESO DAL DS, BOCCIATO DAL MISTER!!

    
ByManso - Regalo? Rilancio degli avversari? Mancanza di fame? Appagamento da salvezza raggiunta? Giocatori scoppiati fisicamente? E forse dimentico anche qualche cosa, poiché è facile dimenticare cose che arrivano da chi da aria alla bocca o inchiostro alla penna!  

Di tutto quanto letto e ascoltato dal sabato cagliaritano ad oggi, c'è da condividere poco o nulla, con la lancetta della bilancia che è stabilmente vicina al nulla.
I numeri, quei “dannati numeri”, parlano del miglior Parma stagionale e quindi è davvero strano (rido) sentir i commenti dei soliti soloni, che vogliono portare il discorso fuori da quello dichiarato a grandi lettere fino a qualche settimana fa.

Parlare di risultato e sempre e solo di quello per “giustificare” la bellissima classifica, ha sicuramente avuto il suo perchè; ma questo perchè, quando viene a mancare appunto il risultato, diventa un arma a doppio taglio, visto che il dunque non lascia spazio alla fila di amenità, che i nostri soloni ci vogliono propinare.

E si ragazzi, mettere da parte il gioco e non parlarne mai, significa nel calcio moderno, mettere da parte tutto.  

NON SI PRESCINDE DAL GIOCO!  

Ripeto per i duri d'orecchio: se si prescinde e si è sempre detto che bisogna prescinderne, poi le conseguenze son legate alla credibilità di chi ha voluto prescindere sempre e comunque.
Ed è per questo, che si inventano così, quella fila di amenità con cui abbiam aperto l'articolo!

Sabato il Parma ha davvero disputato la miglior partita stagionale per gioco espresso e anche per mentalità non è stato da meno. Preso il gol del pareggio, ha reagito da squadra e per una volta ha dimostrato di non volerci stare. Poi, che si sia perso, ci sta, perchè nel calcio ci sta sempre davveo tutto.
Un davvero tutto che c'è stato, quando in altri momenti, quelle stesse partite, anche giocando molto peggio, le si vinceva.

Quindi, 'zo al ma da Cuba!  

Dove per Cuba c'è da intendere il Calcio in generale; e dove “il risultato arriva tramite il gioco”.
Parole sacrosante che a Parma abbiam imparato ad esportare nel mondo dai tempi di Arrigo Sacchi, che proprio su questa frase ha costruito una gran carriera.

Dimenticarselo è voler sputare sulla nostra storia. E chi sputa, lo fa sapendo di farlo, anche se adesso, per questioni di “micca” lo nega.  

Finita la filippica sul gioco legato al risultato, non possiamo prendere in analisi la partita di Cagliari sotto l'aspetto della tattica, poiché è forse lì che si è persa la partita contro una squadra che era in super emergenza e che per questo voleva affrontata con ben altro piglio tattico. Ma si sa, la partita è vietato farla, per i gialloblu!

La tattica condita dagli episodi, ci ha davvero fatto male, ma se per la tattica si può sempre fare qualche cosa, per gli episodi, poco o nulla si può fare, poiché se tante volte ti han sorriso 'sti episodi, ci sta che poi arrivino le volte che ti girano le spalle, gli episodi.  

Ecco appunto, per educazione, chiamiamo spalle, quello che in molti (noi compresi), chiamano culo!
Tradotto: a s'è giré al cul!!

La mancanza di due giocatori fondamentali quali Scozzarella e Gagliolo, han poi fatto la differenza, perchè ormai si sa, che il centrocampista è altra cosa rispetto a Stulac e il difensore, anche se impiegato da terzino, è un baluardo insostituibile quando la difesa fa qualche errore. Dimenticare che proprio Gagliolo in ogni partita, salva almeno un gol già fatto, è dimenticare davvero troppo e quindi diamo a Gagliolo quello che è di Gagliolo!

Di Scozzarella, c'è da dire, che quando scende lui, si prende gol e non si riparte più. Nelle ultime settimane, è andata così (tranne che con la Juve), e visto che il caso non è mai propriamente un caso quando non è isolato, ci scappa detto, che c'è da tenerlo su fino alla fine più sempre che comunque.

Scozzarella però non c'era; vero! Gagliolo però non c'era; vero!

Epperò, se non alzi la statura della difesa (Gazzola?) e in più non pensi che Silingardi sia poi l'unico che può dar palle giocabili alle punte, allora pensi malee sempre allora, è facile che la perdi!

Così è stato e così sarà ancora tutte quelle volte che non si prenderà in considerazione il fatto che gli avversari ormai “ingabbiano” i nostri punti di forza. Gervinho ha si giocato male, ma ormai, tutti si pretende che quando prende palla, questo vada in porta facendosi 80 metri di corsa.  

Bhe, magari è pretendere un po' troppo. O no?
 
E che dire di Inglese? Una punta va servita anche con una certa continuità, perchè se gli dai due palloni sporchi a partita, gli fai anche passare la voglia di giocare. Ecco, questo in generale per fortuna con Inglese non succede, ma sarà sempre così?

Poi, tanto per non farci mancare nulla, perchè non parlare di Cigarini che il DS Faggiano aveva già portato a Parma nel mercato di luglio e che è stato bocciato dal Mister?  

Ecco, lo abbiamo noi un centrocampista che con i suoi palloni filtranti serve le punte? Sabato nel primo tempo, ne ho contati sei, di servizi a Pavoletti.  

Pu' o meno al stes numor di pasag indré cla fat Stulac ai du stopper!

PS: i numeri son davvero impietosi per chi critica il Parma di Cagliari: mai siam stati alla pari in quasi tutto come in questa partita!


CRONACA DELLA PARTITA
STATISTICHE
PARMA   INTER  0-1
90+2'
 
E' il momento di cambiare. Luca Cigarini può rifiatare, Filip Bradaric (Cagliari) prende il suo posto.
90'
 
Troppe proteste e Joao Pedro (Cagliari) si prende il secondo giallo. Davvero ingenuo. Gianluca Manganiello non si fa mettere i piedi in testa.
90'
 
Joao Pedro (Cagliari) ha messo a dura prova la pazienza dell'arbitro Gianluca Manganiello e finisce sul taccuino per un precedente intervento in netto ritardo.
89'
 
Roberto D'Aversa prepara il cambio. Antonino Barilla sarà rimpiazzato da Fabio Ceravolo (Parma).
87'
 
Sostituzione. Luca Siligardi (Parma) riceve il permesso di entrare da parte dell'arbitro, Jonathan Biabiany si incammina verso il centro del campo.
85'
 
Leonardo Pavoletti (Cagliari) Segna un bel gol! Un cross ben calibrato mette in uno-contro-uno con il portiere. Colpisce di testa mirando in basso al centro della rete.
79'
 
Che occasione da gol! Bruno Alves (Parma) trova spazio in area e calcia, ma il tiro viene bloccato da uno dei difensori avversari con una brillante scivolata. Ci sarà un angolo per Parma.
78'
 
Fischio dell'arbitro e Leonardo Pavoletti (Cagliari) finisce sul taccuino per un'infrazione.
66'
 
Grande conclusione di Leonardo Pavoletti (Cagliari). Luca Ceppitelli mette una palla in profondità per Leonardo Pavoletti (Cagliari) che con grande rapidità si presenta davanti al portiere e lo infila rasoterra. Risultato quindi di 1:1.
64'
 
Il mister ha deciso di togliere Leo Stulac e di buttare nella mischia Luca Rigoni (Parma).
63'
 
Joao Pedro (Cagliari) ha una grande occasione! Salta più in alto di tutti in area di rigore e colpisce la palla con un potente colpo di testa verso la rete. La prossima volta dovrà mirare meglio. Il suo tentativo termina largo oltre il palo destro.
56'
 
Ci sarà un cambio. Alessandro Deiola può adesso riposarsi, al suo posto entra Kiril Despodov (Cagliari).
52'
 
Alessandro Deiola (Cagliari) trattiene la maglietta di un avversario e il gioco viene fermato. Giallo per Alessandro Deiola (Cagliari).
46'
 
Alessandro Bastoni (Parma) si vede sventolare il giallo da Gianluca Manganiello per aver atterrato un avversario.
46'
 
L'arbitro Gianluca Manganiello da il via al secondo tempo.
45+2'
 
La partita ha finito il suo primo tempo.
40'
 
Juraj Kucka (Parma) segna da una posizione davvero difficile svettando per impattare il cross e colpendo di testa con potenza nella parte alta della porta. Conclusione eccellente.
36'
 
Luca Cigarini (Cagliari) viene ammonito per aver atterrato un avversario. Facile chiamata questa per Gianluca Manganiello.
32'
 
Problemi per Rolando Maran visto che Luca Pellegrini (Cagliari) sembra proprio non potercela fare. Charalampos Lykogiannis entrerà al suo posto.
8'
 
Luca Ceppitelli (Cagliari) è stato il più veloce a posizionarsi dentro l’area di rigore e svetta per impattare un cross da calcio d’angolo. Sferra un bel colpo di testa, ma la palla sfila di poco la traversa.
Torna ai contenuti | Torna al menu