Vai ai contenuti

Menu principale:

Pagelle e commento

.


PARMA  BOLOGNA 0-0

LE PAGELLE DI GIULIANO BOTTOLI

    
Sepe 6: nessun intervento da annotare

Iacoponi 5 mezzo: discreta prova difensiva; compie una leggerezza per troppa sicurezza  

Gagliolo 6: dalla sua parte lavora di più in fase avanzata senza però incidere; impeccabile e sicuro quando difende  

Scozzarella 5 mezzo: si limita ad appoggi laterali; la sua presenza nel vivo del gioco si spegne dopo tre quarti di partita e viene sostituito. Dal 71° Stulac 5 mezzo: non cambia il volto della gara.

Bastoni 6 mezzo: annulla Santander  con eleganza e fisicità; ha qualche sbavatura quando incontra Palacio

Bruno Alves 6: insuperabile nel gioco aereo; da tranquillità a tutto il reparto difensivo e però, viene ammonito per un fallo veniale, che lo costringe a saltare Firenze  

Siligardi 6 mezzo: il più pericoloso degli avanti; pronti via, colpisce un palo a portiere battuto e poi si propone con spunti interessanti difettando  nelle conclusioni. Dal 64° Sprocati 5 mezzo: ci mette grande impegno, ma fallisce una buona occasione con un tiro da buona posizione

Rigoni 5 mezzo: si limita a difendere.

Inglese 5 mezzo: lotta con temperamento ma i difensori gli lasciano poco spazio per rendersi pericoloso  

Barillà 5 mezzo: vale il commento di Rigoni , in avanti niente di veramente pericoloso  

Gervinho 5 mezzo: sembra in fase di recupero fisico e forse per questo non crea alcun pericolo. Dal 81° Ciciretti 4 mezzo: per i minuti giocati sarebbe da s.v. , il voto è per l' atteggiamento che ha avuto in campo.

Bologna: Skorupski 6 , Nagy 5 mezzo , Calabresi 6 , Danilo  6 mezzo , Helander  6 , Mattiello 5 mezzo , Dzemaili 5 ( dal 70° Orsolini 6 ), Svanberg 6, Mbaye 5 ,  Snantander 5 ( dal 80° Destro s,v, ), Palacio 6 mezzo .  

Un atteggiamento mai visto in Serie A! Ma il gioco?
Partita già vista in Lega Pro e Serie B
Scozzarella Monumentale! Stulac, quasi dannoso!
Dal Loggione: Le mei un putost, che un bel gnienta

Bymanso: Per una volta il Parma ha cercato di vincerla tramite la pressione alta e tramite il gioco. Su questo non ci sono dubbi, perchè in questo campionato, D' Aversa ha messo in campo sempre tattiche attendistiche e mai propositive.  
L'atteggiamento quindi c'è stato, ma il risultato non ha premiato il Parma poiché come ben sappiamo, per attaccare ci vogliono idee e soprattutto gioco. Il Parma queste idee, e questo gioco, nell'era D'Aversa non lo ha mai avuto e perciò, il risultato ottenuto è paragonabile a tante partite viste in  Lega Pro e in Serie B.

E' davvero inutile, riprendere discorsi che facciamo da due anni e che ora son ripresi anche dalla maggioranza dei tifosi, quindi saltiamo la parte critica delle critiche e guardiamo solo ai meriti messi in mostra ieri.
Ecco, in pratica dovrei lasciare la pagina bianca, ma siccome per definizione a Natale siam tutti più buoni, cercherò di scrivere un paio di cose senza raccontar balle come fan tutti quelli che devono per “contratto” rispettare la loro “micca”... anzi, visti i tempi, non Micca, ma panettone!  

Dell' atteggiamento abbiam parlato e questa non è comunque una novità da poco, perchè nemmeno con Frosinone e con il Chievo, il Parma era sceso in campo per imporre la propria forza. Da questo atteggiamento, si è notato che il Parma non è poi tanto “gramo”, almeno in fase di palleggio e quindi chi chiede di giocare una decina di metri più alti, non spara cacca fuori dal vaso.

E no, non la spara fuori, perchè ieri si è giocato ben 30 metri più si del solito. E se la matematica non è un'opinione, 30 metri più su, son ben 20 metri di più di quelli che in molti chiedono.

Il Bologna di ieri (mancavano due pedine importanti a centrocampo) è parsa squadra davvero di poco spessore, e se non cambia molto a gennaio, non può essere una antagonista di questo Parma. E si, è davvero poca cosa sto Bologna, e quindi è inimmaginabile che possa riprendere quei 9 punti che lo separano dal Parma.  

Scozarella/ Stulac: al contrario di quello che ha “votato” Bottoli, penso che la partita di Scozzarella di ieri, sia stata una delle migliori disputate da questo giocatore da quando è a Parma. Logicamente non parlo della fase costruttiva, poiche ieri non c'era bisogno di lanci o di imbeccate , visto che gli attacchi dei crociati, venivano portati anche dagli esterni. Se un esterno si inserisce, bisogna premiarlo, perchè altrimenti se si va per via centrali, si rischiano contropiedi importanti, che trovano spazio nelle praterie lasciate libere proprio dall' avanzamento dei laterali bassi e alti.  
Scozzarella, da solo, ha stoppato il centrocampo del Bologna tutto, recuperando almeno una ventina di palloni vaganti. E in questo è stato davvero monumentale. Non avrà un gran fisico, ma in quanto a senso della posizione, non ha rivali in questo Parma e non li ha nemmeno in tante altre squadre di Serie A. Un senso della posizione che evita agli avversari di giocare sulla “seconda palla”.  
Ieri il Bologna ci ha provato a puntare tutto il suo gioco sulla seconda palla, ma la cosa non gli è mai riuscita fin che
Scozzarella è stato in campo, e infatti gli unici attacchi degli uomini di Inzaghi son arrivati con le azioni palla al piede di Palacio.

L'uscita di Scozzarella, sarà stato anche un caso, ma è coincisa con la presa di campo del Bologna, che per dieci/quindici minuti, è stato padrone assoluto del centrocampo. Magari è stata una coincidenza, ma Stulac, ha limiti di intelligenza tattica importanti se paragonati a quelli del suo antagonista, e questo credo sia inconfutabile.  
E quei due palloni che si è fatto soffiare in fase di impostazione a centrocampo, son ben lì a raccontarcelo. La se andeda bhe!

Biabiany: ma to, come previsto, non ha giocato! Meglio tardi che mai, ma era logico che piuttosto che mettere in campo un giocatore, che non è ne carne ne pesce (non salta l'uomo e in difesa è una mezza frana), si optasse per una punta o per un difensore. C'era il Bologna? E punta esterna è stata! E si, dopa tre partidi, al ghe rivé anca al Mister!!

I punti sulla terzultima son ancora nove, e questo è quello che conta, perchè dimenticare che questa squadra si deve soprattutto salvare, è dimenticare tutto quanto di buono fatto finora dalla Società.  
Lasciate i voli pindarici che portano alla UEFA League, a chi non ha capito di che lana andema vestì, o a chi a ga da magner la mica.  

Noi tifosi di umile lega e di lungo corso, conosciamo sia la nostra lana, sia coi che da soquant ani a  magna la mica sul Perma e quindi a podema goder anca con col pareg chi!
Le mei un putost, che un bel gnienta..... Avanti così, Loggione gialloblu!
  
           


CRONACA DELLA PARTITA
STATISTICHE
PARMA  BOLOGNA 0-0
90+5'
 
L'arbitro controlla il proprio cronometro e fischia la fine della partita.
89'
 
Viene mostrato il giallo a Danilo (Bologna) dopo un fallo orribile.
84'
 
Roberto D'Aversa ha deciso di cambiare. Amato Ciciretti (Parma) sostituirà Gervinho.
79'
 
Sostituzione. Federico Santander lascia il suo posto a Mattia Destro (Bologna).
72'
 
Cambio. Matteo Scozzarella abbandona il campo e Leo Stulac (Parma) entra in sostituzione.
69'
 
Filippo Inzaghi prepara il cambio. Blerim Dzemaili sarà rimpiazzato da Riccardo Orsolini (Bologna).
63'
 
Sostituzione. Mattia Sprocati (Parma) rimpiazza Luca Siligardi.
49'
 
Federico Mattiello (Bologna) viene ammonito per aver atterrato un avversario. Facile chiamata questa per Rosario Abisso.
46'
 
Il gioco riprende per il secondo tempo.
45+1'
 
Fine della prima metà.
39'
 
Dovrebbe essere cartellino giallo. Ed è così. Matteo Scozzarella (Parma) riceve il giallo dopo un fallo osceno.
31'
 
Rosario Abisso mostra il giallo a Adam Nagy (Bologna) per il suo fallo plateale.
30'
 
Luca Siligardi (Parma) entra nel taccuino dell’arbitro per proteste. I suoi commenti potevano peggiorare la situazione. Fortunatamente per lui è solo un cartellino giallo.
21'
 
Bruno Alves (Parma) ha messo a dura prova la pazienza dell'arbitro Rosario Abisso e finisce sul taccuino per un precedente intervento in netto ritardo.
2'
 
Luca Siligardi (Parma) spreca questa occasione! Ha provato in velocità a girare in rete ma il pallone si è stampato contro il palo di sinistra.
Torna ai contenuti | Torna al menu