Vai ai contenuti

Menu principale:

Commenti e Pagelle

.


PARMA  - UDINESE 2-0

 
Le Pagelle di Giuliano Bottoli

Sepe 6 mezzo: un intervento miracoloso su De Paul e altri due con grande difficoltà.

Darmian 6: qualche sbavatura in fase difensiva; meglio quando gli avversari attaccavano in massa; impreciso un suo cross in area che poteva diventare pericoloso.

Gagliolo 7: sigla un gol di pregevole fattura; sicuro in difesa con buoni anticipi e chiusure importanti e tutto questo  nonostante la febbre notturna. Dal 61° Laurini 6: lavoro svolto difensivo con diligenza.

Scozzarella 6 mezzo: da sicurezza a tutto il reparto sia in costruzione che nel tamponare le azioni offensive dei friulani; qualche errore di misura verso la fine della gara. Dal 86° Grassi s.v. .  

Iacoponi 6: una buona gara macchiata da un errore che concede a  Mandragora la palla per il possibile 2 a 1, che il friulano fallisce malamente .

B. Alves 6 mezzo: da sicurezza a tutto il reparto difensivo; impeccabile nel respingere i traversoni.

Kulusevskj 7: tanti palloni giocati che permettono ai compagni di giocare con tranquillità; si mette a disposizione della squadra in fase difensiva; commette qualche errore di misura e segna un gol su schema da calcio d' angolo .

Kucka 6: ad inizio partita è costretto a qualche fallo per fermare le avanzate bianconere, poi tanta corsa e duelli fisici con chi gli si presentava davanti.

Cornelius 6 mezzo: nelle sponde aeree vince tutti i duelli e permette quasi sempre di far salire la squadra; qualche imprecisione nelle conclusioni; lotta su tutti i palloni fino al fischio finale.

Hernani 6 mezzo: dotato di buona tecnica la mette a disposizione della squadra; buone anche alcune chiusure difensive.

Kurtic 6 mezzo: primo tempo senza nessuna sbavatura, sicuro in difesa e preciso nelle impostazioni,; incomincia ad essere un perno importante del gioco della squadra. Dal 73° Dermaku 6: si fa trovare pronto nei minuti finali con un buon lavoro difensivo.

Pagelle Udinese: Musso 5 , Troost 5,5 (De Maio 5) , Fofana 5 , Okaka 5,5 , De Paul 6 , Sema 5 , Lasagna 6 , Nuytinck 6 , Larsen 5,5 , Mangragora 4,5 , Becau 5 (Jajalo 5)

Migliore in campo:       Parma  Gagliolo - Udinese De Paul
Spettatori: Abbonati 13.102,  Paganti 1.148,  Ospiti 472, Totale spettatori 14.250

     
CHI MENO SBAGLIA VINCE!
SI PUO' DIRE CHE GIOCHIAMO CON LIBERO?
I PIAGNISTEI? ONORE ALLA SOCIETA', LA ROSA C'E'
SOLO UNO NON E' SOSTITUIBILE
POCHI BALI, L'EUROPA LEAGUE LE LI', VE!

BYMANSO -  - Poco da dire, partita esattamente come all'andata, chi meno sbaglia vince. Cosa che più ovvia, nel calcio non c'è!!
Fine del commento? Bhe, non c'è molto da dire di più, le occasioni l' Udinese le ha avute e non le ha messe a frutto; il Parma invece, le sue le ha sfruttate.
Il bello del calcio è questo, e però, c'è un però.
Questa squadra ha messo in mostra, a tratti e solo a tratti, la consapevolezza dei forti.
Un passo avanti che però evidenzia tutti i passi indietro che la stessa squadra fa appena ha tottenuto quello che cercava.
Fatto un golletto, ecco che finisce come sempre con la sola ricerca del contropiede.
Zero possesso palla, zero pressing alto, zero pressing a centrocampo e tanto, ma tanto, bunker!
Un Bunker inespugnabile, che si basa anche o solo, sulla fortuna, perchè le occasioni avute dall' Udinese domenica pomeriggio, se viste dalla parte friulana, son catalogate come “pura sfiga”.
Se il Parma avesse perso una partita come quella giocata dall' Udinese al Tardini, saremmo davvero tutti qui a parlare di maledetta sfiga, perchè non si tratta di essere buoni o balordi quando non entrano quei palloni.

Sulla formazione, poco c'è da dire, perchè il tema monotematico di giocare con il libero come si faceva 30 anni fa, è cosa che non tutti vedono e che non si può dire perchè se no qualchido al se ofenda! Ma la vrité le v'una e basta: il Parma quando si difende, gioca con il libero!
Se poi ci mettiamo anche quello davanti alla difesa..i d'venton adiritura du!

Comunque vada a finire questo campionato, la verità è che la Società ha messo a disposizione del mister, una rosa degna di nota, che come sosteniamo proprio dalla partita d'andata con l' Udinese, è superiore a una decina di squadre di questo campionato.
E se la matematica non è un'opinione, venti meno dieci fa dieci!
Una decina quelle più forti a cui vanno tolte quelle due o tre formazioni che stanno deludendo e che faranno sicuramente fatica a riprendersi.
Ecco appunto che così si spiega il 6° posto in campionato che potrebbe significare Europa League.
Chi parla ancora di salvezza ha un senso del ridicolo che rasenta il masochismo, perchè solo un masochista, per godere si fa del male.

Paragonare lo scorso campionato a questo, è un insulto alla Società che dopo la paura presa nel girone di ritorno, ha messo sul piatto risorse importanti; chi non lo capisce, o lo fa per scaramanzia o perchè è in malafede o perchè ha interesse a sminuire la reale forza della squadra.

Le assenze ci sono, ma questa rosa, permette di mandare in campo una squadra che può dire il suo contro chiunque, perchè c'è solo un giocatore che per caratteristiche è insostituibile nel Parma; e questo è Gervinho!  

Quindi, chera i me ragaz, pochi bali, la squedra la ghé! Punto!

La virgola poi, la metteremo anche quando non servirà, perchè tanto non costa niente!

Torna ai contenuti | Torna al menu