Vai ai contenuti

Menu principale:

Pagelle e commento

.


FIORENTINA - PARMA  0-1

LE PAGELLE DI GIULIANO BOTTOLI

Sepe 6 mezzo: para cinque conclusioni nella prima parte e quattro nella ripresa; alcune di queste con qualche insicurezze. Da migliorare il rinvio di piede

Gazzola 5 mezzo: Nella prima parte soffre la velocità degli attaccanti e partecipa poco al gioco; migliora sensibilmente sia in fase difensiva che in appoggio nella seconda parte

Gagliolo 6 mezzo: quasi perfetto, la difesa su Chiesa aiutato in questo compito Biabiany

Stulac 5: non è riuscito nella cucitura del gioco; non crea pericoli da calcio da fermo e si limita a qualche passaggio laterale. Dal 46° Scozzarella 6: da sicurezza e continuità al gioco anche con alcune verticalizzazioni che potevano essere sfruttate meglio.

Iacoponi 7: spostato al centro sfodera una gara maiuscola; è preciso nelle chiusure e negli appoggi ai compagni

Bastoni 7: ormai non è più una sorpresa, ma è una sicurezza; dimostra anche grande personalità

Biabiany 7: i difensori sono costretti al fallo e al cartellino giallo e ad una espulsione, questo nel gioco offensivo, nei ripiegamenti, aiuta il reparto difensivo con efficacia

Rigoni 6: solito gioco di copertura e di aiuto nella fase difensiva; troppo poco la presenza in avanti. Dal 74° Barillà S.V.

Inglese 7: aiuta la squadra con ripiegamenti difensivi importanti e in avanti al primo errore del difensore  segna il gol della vittoria; non sfrutta al meglio una seconda occasione per segnare

Deiola 6: chiamato dal mister dal primo minuto, si fa trovare pronto con temperamento e sicurezza; ci prova anche con un da fuori, spende un cartellino importante su azione pericolosa

Siligardi 5 mezzo: fasi alterne con qualche buon spunto e qualche errore di misura negli appoggi; risulta sempre poco efficace nelle conclusioni. Dal 86° Gervinho S.V.

Fiorentina: Lafont 6 , Milenkovic  6 (dal 40° Laurini 5 mezzo), Pezzella 6, Vitor hugo 4 mezzo, Biraghi 5 mezzo, Varetout  5 mezzo, Edimilson 6 (dal 70° Ceccherini 5 ), Pjaca 5, Benassi 5 mezzo (dal 55° Gerson  5), Simeone 5 , Chiesa 5 mezzo

Spiegare il risultato? Mo lasema lì!
Sky, il calcio è donna? Ma lasema lì!
Il risultato deriva dal gioco? Ma lasema lì!
Il nuovo Padrone? Mo magari!

ByManso - La partita? Nulla di che e nulla da dichiarare! Il calcio è altra cosa, ma è anche la cosa vista ieri. Una contraddizione in termini che però rispecchia in tutto e per tutto il gioco più bello del mondo, che è il più bello del mondo, perchè è lo sport meno scontato che ci sia.

Leggere le dichiarazioni e le pagelle in giro per il web, per chi ha visto Fiorentina-Parma, è azione dissimulante e molto deleteria; va bene farcela arrivare, va bene volercela far arrivare, ma il troppo storpia e quindi in tanti han redatto articoli e commenti storpiati, che più storpiati non potevano essere! Se la Fiorentina avesse trovato un golletto, immaginare i titoli, non è poi così tanto difficile; e questo dovrebbe far riflettere senza dover andar a tirar a mano Kulowic!

Il massimo nel calcio, è comunque sempre donna! La commentatrice di SKY, ha coniato una nuova tecnica di domanda/giudizio che non ha paragoni in ambito calcistico e che fa ben capire come si può cercare di giustificare l'ingiustificabile risultato della partita di ieri.

Dai su, ma spol dir “ il Parma è allenato alla sofferenza”?

Nel calcio questa frase, se proprio vogliamo, ha una sola traduzione: “ien gram da mat, ma ian venz!”.

Voleva dire questo?

Ma no, voleva semplicemente dire quello scritto pocanzi... il calcio è così!

Una squadra che fa un tiro in porta, che passa la metà campo 4/5 volte e che subisce per tutta la partita, merita i voti che vediamo sui media, e anche qui sopra ?

Si, li merita se si parla solamente di sofferenza e di fase difensiva, perchè se si guarda al gioco espresso dal centrocampo e alla fase offensiva, non possiamo negare che le sufficienze, a parte i difensori (tutti da 8), volendo, sono solo due (Inglese e Biabiany). E li sono non per continuità, ma per episodi (ian toché tri bali)

Tatticamente il Parma non ha vinto, perchè stare in 10/11 davanti alla linea di porta, non è tattica, è solamente una dichiarazione di inferiorità, che ha espressione massima nel Catenaccio vecchia maniera (Nereo D'Aversa docet). Tanto vecchia maniera, che per assurdo, i crociati han sofferto di più quando son rimasti in superiorità numerica!

E si, pochi bali, nemmeno 11 contro 10, son riusciti ad imporre uno straccio di giochetto!

Con il Bologna, abbiam parlato di squadra votata all'attacco, che non ha cavato un ragno dal buco, proprio come è successo tante volte in Serie B, ma ci siam dichiarati contenti poiché il Parma era sceso in campo per vincere e per giocarsela.

Con la Fiorentina, si è tornati a non giocare, proprio come è già successo tante volte in questo campionato.

E quindi? Passiamo oltre!

Ora che siam salvi, mettiamo appunto da parte l'inesistente gioco e, promesso, non ne parleremo più fin che non ne vedremo un piccolo straccio.

Il proposito è quello di non guardare in bocca al cavallo donato, perchè di questa stagione, speriamo sia solo per ora, l' unica cosa che sorride è la classifica. E se è indubbiamente vero, che è  l'unica cosa salvabile, è altrettanto vero che è la più importante!

E si, te dit poch!!!

Certo è, che se continua così, la filosofia calcistica del Parma, mette in crisi tutta la filosofia calcistica degli ultimi 15/20 anni, perchè se si arriva a 50 punti, nessuno potrà mai più dire che “ il risultato si ottiene tramite il gioco espresso dalla squadra”.

E di questa sacra legge non scritta, ma da tutti dichiarata a pieni polmoni, il moderno dissacratore ha un nome e un cognome: Roberto D' Aversa!

A sema selov e po, dopa aver mis fora i cines, aspetema al nov Napoleo!

Un padrone che stando ai si dice, è già in parola. Un marchio di ritorno che farà (ri) sognare e che è ben conosciuto in quel di "Collecchio".

Solo a Collecchio? Se sta bhe!



CRONACA DELLA PARTITA
STATISTICHE
FIORENTINA  PARMA  0-1
90+1' Alessandro Deiola (Parma) ha commesso un fallo da ammonizione.

89' Roberto Inglese (Parma) si vede sventolare davanti il giallo.

88' Questo fallo merita un cartellino! Michael Fabbri mostra il giallo al colpevole, Gerson (Fiorentina).

87' E' tempo di una sostituzione. Questa era l'ultima azione di Luca Siligardi che viene rimpiazzato da Gervinho
(Parma).

75' Roberto D'Aversa ha deciso di cambiare. Antonino Barilla (Parma) sostituirà Luca Rigoni.

74' Michael Fabbri mostra il giallo per Jonathan Biabiany (Parma) che non ha nulla di cui meravigliarsi, l'entrata è stata davvero troppo decisa.

69' Il mister ha deciso di togliere Edimilson Fernandes e di buttare nella mischia Federico Ceccherini (Fiorentina).

65' C'è un'espulsione! Vitor Hugo (Fiorentina) riceve il rosso per un'entrataccia. La decisione dell'arbitro Michael Fabbri è definitiva.

54' Sostituzione. Gerson (Fiorentina) sale e prene il posto di Marco Benassi.

46' Roberto D'Aversa ha deciso per un cambio nell'intervallo. Matteo Scozzarella (Parma) entrerà per Leo Stulac.

46' Michael Fabbri fischia, il secondo tempo può partire.

45+3' Fine della prima metà.

45+2' Gol! Grande visione di Alessandro Deiola che pesca Roberto Inglese (Parma) con un passaggio intelligente. Questi si coordina in un lampo ed insacca nel sette di sinistra.0:1.

42' Ecco l'arbitro dopo il consulto col VAR. Niente rigore! Non c'è stata infrazione secondo il direttore.

41' C'è un po' di confusione in campo, probabilmente si andrà al VAR. Vediamo se il rigore per Fiorentina verrà confermato.

40' L'arbitro dell'incontro Michael Fabbri decide giustamente di ammonire Vincent Laurini (Fiorentina) per il contrasto troppo deciso.

39' Nikola Milenkovic verrà sostituito per infortunio. Stefano Pioli manda in campo Vincent Laurini (Fiorentina) al suo posto.

31' Michael Fabbri mostra il giallo a German Pezzella (Fiorentina) per questo duro contrasto.

26' Giovanni Simeone (Fiorentina) arriva subito sul rimpallo ma il suo tiro viene fermato.

18' Cartellino giallo per questo tackle di Luca Rigoni (Parma). Michael Fabbri non ci ha dovuto pensare molto.

17' Federico Chiesa (Fiorentina) raccoglie il rimbalzo e ci prova dalla media distanza. La palla è diretta all'angolino basso di sinistra ma Luigi Sepe respinge con un grande intervento. Fiorentina si aggiudica un calcio d'angolo.

13' Michael Fabbri ha in mano il giallo per Nikola Milenkovic (Fiorentina) vista la brutta entrata.

1' Partiti! Comincia in questo momento la prima frazione di gioco.
Torna ai contenuti | Torna al menu