Vai ai contenuti

Menu principale:

Pagelle e commento

.

Parma - Perugia 1-1
Le pagelle di Giuliano Bottoli

Frattali 5 mezzo: nessuna colpa sul gol; qualche errore coi piedi e una palla non trattenuta che poteva costare il doppio svantaggio

Gazzola 5 mezzo: discreta la fase difensiva, ma ha il demerito di fallire una facile occasione nel primo tempo quando si era sullo zero a zero

Gagliolo 5: insicuro in fase difensiva con anche appoggi fuori misura; in avanti non ha prodotto niente di pericoloso
Dezi 4 mezzo: davanti alla difesa non riesce a cucire il gioco con profitto e quando riceve palla gioca di sponda; corre a volte anche a vuoto

Iacoponi 5: in difficoltà sia con Di Carmine sia con Cerri, non riesce mai a sovrastarli nell' anticipo e nel gioco aereo

Lucarelli 4 mezzo: quando prende Cerri non riesce a fermarlo se non col fallo; impreciso negli appoggi e fuori posizione in occasione del gol

Barillà 6: sulla sinistra difende e cerca di proporsi in avanti con tanta corsa ma a volte con poca lucidità; certamente il suo impegno non è mancato. Dal 60° Ceravolo 6 mezzo: fa vedere di essere pronto per un rientro dal primo minuto; un gol su rigore e tanto ardore per finalizzare con costrutto

Insigne 4 mezzo: non gli riesce niente di buono e sembrava non sapere cosa doveva fare; prova una conclusione senza profitto. Dal 70° Di Gaudio 5: solo una incursione in velocità fermata con un fallo

Calaiò 5: non incide in nessuna azione;  poca intesa col compagno di reparto ed è parso anche svogliato. Dal 70° Ciciretti 6 e mezzo: gioca poco ma ha dimostrato di essere dotato di buona tecnica con cui velocizza il gioco; mette qualche pallone invitante in area e fa qualche cambio di gioco di buona fattura

Scavone 6 mezzo: uno dei pochi a salvarsi in una partita da dimenticare; si muove su tutto il fronte sia in attacco che in difesa. Due buone conclusioni , e tanta corsa .

Da Cruz 6: commette qualche errore di intesa con Calaiò ed è impreciso nell' ultimo passaggio; sua l'incursione che induce al fallo il difensore e che porta al rigore del pareggio

D' Aversa 4 mezzo: presenta una squadra senza idee e senza gioco


Conferenza stampa in clima carnevalesco!
Chi capisce D'Aversa è bravo o cos'è?
Ora è chiaro perchè lo difendono! Ma i Cinesi che diranno?
Ritiro? Tutti colpevoli nessun colpevole?
Resta la sconfitta della Società!

Bymanso - Pensavamo di aver ormai detto tutto sul Parma di D'Aversa, ma purtroppo non avevamo fatto i conti con il fatto che il Mister è una fornace di mattoncini uno diverso dall'altro.  Per questa sua inimmaginabile e deleteria diversità costruttiva, D' Aversa diventa, per ogni essere umano calcio dipendente, un complicatore tanto assurdo che stargli dietro è davvero per tutti impossibile.

Tanto che non è impossibile azzardare che anche i giocatori non lo capiscano!
Ieri ha davvero toccato il fondo, se un fondo, a quanto visto al Tardini, c'è!
E se non c'è, sto benedetto fondo, cosa possiamo ancora aspettarci? Inimmaginabile!

In conferenza stampa, il Mister ci racconta come al solito una partita che non esiste e quindi che facciamo  la contestiamo? No grazie ormai è da marzo dello scorso anno che lo facciamo, e abbiamo quindi già abbondantemente dato!

Lui ormai sappiamo che è così, ma che la Società non intervenga per farlo smettere di prendere in giro i suoi tifosi con dichiarazioni che non stanno nel cielo di tutta la provincia, è un fatto che ci pone tanti, ma tanti dubbi, a meno che non si dica, che visto il clima carnevalesco "ogni scherzo vale"!

A parte il clima e le battute sarcastiche, ragazzi, se non prendono provvedimenti almeno in questa piccola faccenda, vuol dire che in Società le dichiarazioni di D' Aversa son più che condivise!
C'è un'altra spiegazione? No, non c'è, perchè se c'è, allora a “ghe da penser che niso' lì dentor a ni'n capisa quel!

Dezi gli è piaciuto? Siamo stati sfortunati? Non aggiungo altro perchè non ce n'è proprio bisogno se non che tutto questo sembra un ballo in maschera. La presa per il culo è continua e senza fine, proprio come quel fondo di cui sopra!

D' Aversa non è d'accordo sul ritiro? Ci mancherebbe altro che lo fosse! Il Mister in questa parte di campionato ha dimostrato che con i ritiri non ha un buon feeling, perchè “altrimenti al se saris bele ritirè da un bel pes!”

La rabbia e i cori di ieri al Tardini, sono impalpabili per la Società? Eccerto che lo sono!
A D' Aversa non più tardi di un paio di mesi fa, è stato allungato il contratto fino alla fine del campionato 2018-19, quindi l'artefice o gli artefici di questo contratto si sentono un tantino sotto tiro, perchè chi ci va dai Cinesi a dirgli: “ Ops, ci siamo sbagliati!”. Ci va Faggiano? Ci va Carra? O gvaghia mi?

Ecco perchè del ritiro voluto dalla Società: Si scarica la colpa (anche) sui giocatori in modo che l'italiana memoria porti a pensare " tutti colpevoli, nessun colpevole!". Ma i Cinesi di italiana memoria che hanno?

I Cinesi trattano il Parma come un' Azienda? Bene nelle Aziende chi sbaglia paga e quindi il risultato di “quel ci siamo sbagliati” non è poi tanto difficile da immaginare!

Detto questo e il contrario di quello e di quell'altro, sabato si va a giocare  a Empoli e se sulla carta l'impegno per questa squadra è proibitivo, c'è da ricordarsi il fatto che Mister D' Aversa ha sempre impedito il suo esonero con improvvisi e mai inutili colpi di culo.

Auguraci di perdere per vederlo defenestrato, non è da noi e non deve essere di nessuno che ha a cuore questo Parma, ma che ci sia qualcuno, come c'è, che speri in una sconfitta con relativo esonero, per poter ricominciare  a sperare nella squadra per cui tifa, è una vera e propria sconfitta soprattutto per la Società!
Torna ai contenuti | Torna al menu