Vai ai contenuti

Menu principale:

Archivio > Bymanso Lega Pro > Pagelle-Commento Lega Pro

Gubbio - Parma
1-4
Nona di ritorno
Le pagelle di Giuliano Bottoli


Bassi 5 mezzo: mai chiamato ad interventi difficoltosi, nell' unica occasione non compie il miracolo di impedire il gol

Iacoponi 6 mezzo: sicuro e preciso nella fase difensiva, non spinge nella prima parte, ma  nella seconda si propone anche in avanti e corona la giornata col gol su azione da calcio d' angolo

Scaglia 7: la sua migliore partita in maglia crociata; buona sia la fase difensiva che la spinta sulla fascia sinistra. Suo il cross dalla linea di fondo per il gol di Nocciolini. Spina nel fianco dei difensori, segna il terzo gol con la collaborazione del portiere

Scozzarella 6: davanti alla difesa gioca molti palloni con precisione. Gli manca ancora il passaggio in verticale a cui ci aveva abituato nelle prime partite.

Di Cesare 5 mezzo: giornata tranquilla senza problemi. Assieme a  Lucarelli, poco attento  in occasione del gol subito

Lucarelli 5 mezzo: qualche appoggio impreciso e non perfetto in occasione del gol. Dal 88° Saporetti SV.  

Nocciolini 6 mezzo: ritorna al gol con un preciso colpo di testa e si propone sulla fascia con continuità. Aiuta la squadra anche nella fase difensiva. Dal 77° Nunzella SV

Giorgino SV. Dal 8° Corapi 5 mezzo: entra per l' infortunio di Giorgino, non gioca tanti palloni e commette qualche errore in appoggio.

Calaiò 6 mezzo: sblocca il risultato con un gol su passaggio in profondità di Baraye e partecipa alla triangolazione sul gol di Scaglia. Fallisce due buone occasioni nella seconda parte.

Scavone 6 mezzo: la sua presenza si fa sentire sia fisicamente che tecnicamente

Baraye 7 mezzo: il migliore in campo in senso assoluto. Manda in gol sia Nocciolini che Scaglia e dal suo piede partono le giocate migliori. I difensori non riescono mai a contenerlo: semplicemente perfetto.


Il Commento
Giocare in 11, aiuta e paga, ve!!
Crederci come dice Ferrari? Non costa un cent!
Un dovere ripartire dalle certezze di Gubbio!
Basta subbuteo: i giocatori han testa pensante!




Bymanso
-  Una partita-vittoria che arriva al momento giusto e forse cambia le speranze di tutto l'ambiente, perchè è stata anche convincente. Finalmente convincete! Più che convincente!

Giocare in undici paga e  aiuta; e paga e aiuta ancor di più avere le fasce coperte da gente che nel loro piccolo sanno contenere gli avversari.

Finalmente D' Aversa lo ha capito e adesso speriamo che continui a capirlo, perchè come si è visto bene a Gubbio, prima bisogna pensare di impedire il gioco agli avversari e poi si può pensare ad offendere se si vogliono esaltare, negli spazi, le caratteristiche degli attaccanti, che poi son quelli che ti fan vincere vincere le partite.

Il Vice Presidente Marco Ferrari in settimana ha cercato di risollevare il morale di tutto l'ambiente con parole di grandissima fiducia, che a molti sono parse come un atto dovuto, ma che alla fine, visto Parma di Gubbio, son più che servite.

Ora bisogna davvero continuare così!

La Società deve continuare a dare l'imput giusto a giocatori, all' allenatore e ai tifosi; e il tecnico, da parte sua deve dare quelle certezze alla squadra e ai tifosi che fino ad ora non sono mai arrivate, perchè ad ogni domenica si mettevano in campo solo dubbi.

Il fuori questo, il dentro quello, e quell'altro a metà servizio che magari lo faccio partire ma anche forse no, sono stati i motivi "trascinanti" di quest'anno e visti i risultati, dobbiamo dire che forse qualcosina di sbagliato c'è effettivamente stato.

Ripartire da Gubbio, nonostante la difesa del Gubbio, deve essere una convinzione, e gli errori commessi anche da D'Aversa, dobbiamo seppellirli nella buca dove abbiamo infilato i quattro gol dati agli umbri. Gol quindi, e pensieri quindi, che debbono essere un punto di partenza e non un punto di arrivo!

Dobbiamo aver la certezza di aver seminato, così che ora possiamo sperare di raccoglierne i frutti!!
Poi potremo usare la stadera per "contare" il peso del raccolto!!

Per ora, sperare non ci costa nemmeno un cent, quindi perchè non crederci?

I giocatori non sono i burattini del subbuteo, e per questo, hanno bisogno di fiducia per esaltare le proprie qualità. Parliamo, per chi non l'avesse capito, della certezza del posto e del ruolo.

Facile per certi giornalisti dire " son dei professionisti"! Facile si, ma anche tanto sbagliato, poichè la testa fa di più di ogni altro componente, se parliamo di calcio!
Loro, come tutti, hanno nel bene e nel male la testa pensante e oltretutto, sanno anche di calcio; quindi i primi a mettere in discussione un mister, sono proprio loro, i giocatori!

E se si discute un mister, se si discute un gioco, se si discute una formazione, si parte con  l'inizio di una brutta fine!  
Adesso che lo sappiamo e che lo abbiam toccato con entrambe le mani, evitiamo di perseverare, grazie!!


RISULTATI - CLASSIFICA


Torna ai contenuti | Torna al menu